I più letti

  • Nessun risultato trovato
 

Castro – Bandiera Blu 2009

In prima posizione la Liguria, seguono Marche e Toscana con 16 bandiere ciascuna. La puglia merità due bandiere in più con sette vessili.

Insieme a Salve, Castro è l unico comune della provincia di Lecce che potrà vantarsi del vessillo di Bandiera Blu 2009. Questo risultato incorona Castro perla azzurra del salento e ne ribadisce la limpidità stupenda del mare, l’amenità rara del clima, la salubrità eccezionale dell’ aria, il ricamo fantastico della costa, la bellezza sfolgorante del cielo.

Castro ~ Non solo Mare

L’antica “Castrum Minervae”, sorge su di un promontorio degradante verso il mare Adriatico, in una suggestiva insenatura rocciosa, ad una ventina di chilometri da Otranto e una quindicina da Leuca. Castro alta, il nucleo più antico della cittadina, è un borgo tipicamente medievale, situato in una splendida posizione panoramica. La parte bassa del paese, Castro marina, è un centro balneare e peschereccio, che si anima soprattutto nella stagione estiva. La cittadina dai caratteri tipicamente mediterranei,è tra i più rinomati centri turistici del Salento; dispone di ottime strutture ricettive e di comodi approdi. La visione che si ha, sia che si giunga dalla litoranea, dall’ entroterra o dal mare è incantevole e unica.
Il paesaggio circostante è caratterizzato da una verdeggiante vegetazione di ulivi secolari, querce, filari di fichi d’ india.
Il bianco abbagliante delle sue abitazioni, le arcaiche costruzioni contadine, le infinite teorie di muretti a secco, evocano la tipica atmosfera dei centri costieri del mediterraneo.
La presenza umana è segnalata in questa zona, fin dalla preistoria. Le origini di Castro sono incerte e le versioni sulla sua fondazione sono tra loro molto contrastanti.
L’ ingresso a Castro alta, avviene attraverso la “porta terra”. Vi si accede da piazza Armando Perotti; questo largo, chiuso su tre lati è dominato dalla possente costruzione del castello.
L’unico lato aperto consente di ammirare un panorama su uno splendido tratto di costa. In giornate particolarmente limpide, si disegnano all’ orizzonte i netti profili innevati delle vette albanesi.
Il caposaldo originario del Castello è di epoca romana. Continuamente rimaneggiato nel corso dei secoli, la fortezza si presenta oggi dopo gli interventi e le ricostruzioni operate dai Gattinara, a partire dal 1572.

Castro e le sue grotte

La grotta Zinzulusa
A tre chilometri a nord di Castro, dalla litoranea per Santa Cesarea Terme, una discesa conduce ad un ampio parcheggio( bar, ristorante, servizi igienici, souvenirs da Pinuccia). Alle spalle della biglietteria un sentiero scende sino all’ingresso della grotta.

La grotta fu aperta ufficialmente al pubblico il 13 agosto 1957. Il servizio visite è gestito dall amministrazione Comunale di Castro.

La media annuale dei visitatori si aggira intorno alle 100.000 presenze. La grotta, illuminata elettricamente, si sviluppa per una lunghezza di 156.50 metri, ma il percorso consentito ai visitatori è più breve. Il nome Zinzulusa deriva dalle numerose stalattiti pendenti dalla volta dell’ ingresso, simili a brandelli di stoffa, detti nel dialetto locale “zinzuli” ( stracci).

La Grotta Romanelli
Questa è situata a circa 2 chilometri a nord del centro abitato, ed è inaccessibile dalla terra ferma.Il suo ingresso si apre a 8 metri dal livello del mare. È lunga 25 metri e larga 18; con un’ altezza massima di quasi 8 metri. Scavi effettuati permisero il rinvenimento di resti faunistici ed umani. Numerosi sono anche i prodotti dell industria lidica rinvenuti nella grotta: raschiatoi, punte, schegge e lame troncate, coltelli a dorso naturale; tutto ciò a testimonianza di una frequentazione umana databile a 35.000 anni fa.
Un’altra grotta vicino alla Romanelli è quella delle “striare”con interessanti resti faunistici e manufatti.
Poco più a sud della Grotta Zinzulusa, vi è la Grotta Giustina, si estende per una quarantina di metri ed è ricca di trasparenti stalattiti di notevoli dimensioni.
La costa è alta e quasi a strapiombo, dove si accede solo dal mare, ed è qui che si apre la Grotta Palombara , dal nome dei volatili che in passato nidificavano.
Vicino ad essa troviamo la Grotta Azzurra che deve il suo nome dalla colorazione che le sue acque assumono.

Non possiamo, quindi che consigliarvi una splendida vacanza a Castro, un piacevole momento di relax tra gli ombreggianti ulivi del nostro b&b nel salento o un tuffo nel mare bandiera blu 2009

Tags: ,

 
 
 

Galerie

mare-3 mare-2 giardino-3 interno-3 giardino-6 giardino-5
 
 

Find

 

Il Giardino

Di Rizzo Angelo
Via S. Antonio, n.207
Cap. 73030 – Castro (LE)

Mobile: +39 340 6035400
angelrizz@libero.it
 
 

Wer wir sind