I più letti

  • Nessun risultato trovato
 

I colori del salento

Ogni Paese, si sa, ha il suo vessillo, lo stendardo da portare fieramente alto che rappresenta l’universo delle persone che lo compongono: il suo popolo.
Sono i colori che sintetizzano il bagaglio di significati, che vengono trasportati lungo un segnale ottico che ci penetra dall’iride per poi svilupparsi nella nostra mente e nel nostro cuore.
Ogni Nazione ha i suoi colori tipici, ad esempio la Grecia è tipicamente dipinta di bianco ed azzurro: candide casupole nelle zone marine con porte e finestre turchese immerse nella coinvolgente musica del Sirtaki. Prendiamo l’India con il suo caleidoscopico insieme di pigmenti sgargianti profumati di spezie, ipnotico come il sibilo di un incantatore di serpenti.
Rimaniamo nel Salento, terra di fuoco, ocra rossa arroventata al sole furioso della lunga estate che alla pioggia diventa rivolo di un sangue che scorga dall’interno, dalle salde radici contorte di ulivi secolari dalla chioma d’argento. Il mare sorprende perché l’acqua si caratterizza da zona in zona, la troviamo di un verde smeraldo, preziosa come un gioiello, al quale tutti corrono incontro per trovarne refrigerio, per sfuggire all’accecante gialla luce del sole, o in inverno per esserne rapiti e perdere lo sguardo nell’infinità di un blu sempre più pieno, che nelle prime ore del mattino si schiarisce e sembra fondersi al cielo albeggiante.
Questa esplosione cromatica è domata, amalgamata dai frenetici ritmi della pizzica, dai richiami squillanti dei mercanti dietro le loro bancarelle, dai cori delle processioni patronali, e si addormenta sotto un cielo buio ma limpido, spruzzato da miriadi di stelle tremolanti.

Tags: , ,

 
 
 

Galerie

mare-3 mare-2 giardino-3 interno-3 giardino-6 giardino-5
 
 

Search

 

Il Giardino

Di Rizzo Angelo
Via S. Antonio, n.207
Cap. 73030 – Castro (LE)

Mobile: +39 340 6035400
angelrizz@libero.it
 
 

Ou nous-sommes